Modelli di email aziendali

Cerchi modelli di email aziendali professionali? Scegline uno dei nostri, personalizzalo in base alle tue esigenze attuali e soddisfa i potenziali clienti con eleganti email di marketing.

Esplora altri modelli

Secondo le recenti statistiche pubblicate da Mashable, oltre 89 milioni di messaggi vengono inviati ogni giorno via email. Senza contare gli oltre 55 milioni di messaggi privati. La comunicazione via email è diventata sempre più rilevante.

Oggi è impossibile fare a meno delle email sia nel business che nella vita personale. Gli sforzi del marketing si focalizzano su questo! Allo stesso tempo, poche persone sanno come iniziare e terminare correttamente un’email per ottenere il risultato desiderato.

Forse a volte ti chiedi perché le tue email professionali non vengono lette quando le invii ai tuoi clienti? Ciò è dovuto principalmente ad un formato dell’email errato. A volte possono essere noiose, non l'hai notato? Chi ha detto che le email aziendali devono essere noiose? Dopotutto, quei tempi sono passati. Ora possiamo usare tutta la nostra ricca immaginazione quando lavoriamo su modelli di email professionali. E non dimenticare che devi sempre farli sembrare seri e professionali!

Quindi vuoi usare immagini luminose? Vuoi usare caratteri festivi? Fai pure.

E per far in modo che i tuoi sforzi non siano vani, condivideremo alcuni suggerimenti utili per aiutarti a creare modelli di email aziendali.

Cosa rende i nostri modelli di email aziendali gratuiti la soluzione migliore per te?

È semplice. Perché tutto ciò di cui hai bisogno è qui. Tuffati nel mondo dei social media marketing con noi.

Stripo.email offre una raccolta di oltre 1100 modelli di email professionali completamente responsive per qualsiasi settore e scopo. Abbiamo anche i moduli della Libreria di Contenuti per aiutarti a creare un'email HTML in pochi minuti. Puoi sempre utilizzare i nostri moduli predefiniti o creare e salvare i tuoi. E puoi visitare il nostro blog con oltre 200 articoli sull'Email Marketing e sul design delle email redatti dai nostri esperti.

Oltre ad essere professionali, i nostri modelli sono perfetti perché puoi modificarli risparmiando tempo.

Quindi, ecco alcuni consigli!

Definisci il tuo marchio

Se i tuoi clienti ricevono delle email di marketing da te che non riflettono in alcun modo il tuo marchio, è più probabile che le eliminano.

Pertanto, devi includere il tuo logo e altri elementi specifici del marchio in ogni email che invii

Ad esempio, guarda questo modello. È subito chiaro che si tratta di Starbucks. Puoi vedere il nome dell'azienda qui. Oltre al fatto che possiamo vedere il logo della caffetteria nella parte superiore dell’email, l’email stessa contiene anche una foto di una tazza ben nota. Pertanto, gli amanti di Starbucks che ricevono questa email sapranno fin dai primi secondi che questa email proviene dalla loro azienda preferita e, molto probabilmente, leggeranno l’email fino alla fine.

Definisci il tuo marchio

Il modo migliore per iniziare un’email

Come iniziare un’email aziendale? L'inizio dell’email è la prima cosa che il destinatario noterà. Un buon inizio significa fare una buona impressione. Una brutta partenza può significare che il tuo messaggio viene eliminato prima ancora che il destinatario arrivi al punto più importante. Ricorda che non parli con un membro del tuo team, che potrebbe sapere tutto sulla tua azienda, ma con il tuo cliente. Presta attenzione all’inizio di un’email.

Ecco i tre elementi per iniziare un’email nel modo giusto:

  • oggetto

  • saluto

  • prima frase

Diamo un'occhiata al primo elemento.

Oggetto

La maggior parte delle persone sfoglia gli oggetti delle email presenti nella propria casella di posta per decidere quali sono importanti e quali possono essere aperti in seguito o eliminati del tutto. Se vuoi che i tuoi messaggi vengano letti, devi scrivere un buon oggetto.

David Masters fornisce alcuni consigli per scrivere oggetti per le email efficaci:

Masters sostiene che gli argomenti delle email efficaci dovrebbero essere rilevanti per il pubblico, il più specifici possibile e direttamente legati alla vita del destinatario. Spesso, l'oggetto in cui ti sforzi troppo per attirare l'attenzione è destinato a fallire. I punti esclamativi non danno la certezza che la tua email verrà letta. Non inviare mai un’email senza oggetto. Molti programmi di posta elettronica inviano le email senza oggetto direttamente nella cartella spam.

Saluto

Un saluto rappresenta il modo in cui ti rivolgi al destinatario della tua email. Nelle email più formali, inizia spesso con la parola "Caro/Cara".

Ecco alcuni esempi di saluti formali:

  • Caro Sig.

  • Sig.ra

  • Caro Sig. o Sig.ra

Se inizi un saluto con le parole "Caro Sig." o "Cara Sig.ra" e allo stesso tempo non sai a chi ti stai rivolgendo - un uomo o una donna - il tuo modo di comunicare potrebbe essere considerato maleducato. In questo caso, inizia con "Caro Sig o Sig.ra".

Sebbene la parola "Ciao" suoni meno formale, è improbabile che offenda qualcuno. Questo è il modo migliore per iniziare un’email quando non conosci il nome del destinatario.

Quando scrivi email professionali ad una persona con una posizione lavorativa superiore alla tua o con più anzianità di te, rivolgiti a loro per nome e cognome. Ad esempio, se uno studente universitario scrive una richiesta al capo dipartimento dell'azienda in cui cerca lavoro.

Quando saluti qualcuno per nome, ricontrolla l'ortografia del nome. Quando una persona vede un errore di ortografia nel suo nome, gli provoca sempre una brutta impressione.

Se l'azienda incoraggia uno stile informale nelle email, puoi iniziare il messaggio con un semplice "Buon pomeriggio" o anche "Ciao". Se conosci il nome della persona, scrivilo. Ad esempio: "Ciao, Adam".

Tuttavia, fai attenzione quando scrivi le email. I saluti informali sono più amichevoli ma possono sembrare un po' troppo sfacciati. Se non sei sicuro, è meglio essere più formali.

Nelle email commerciali, l'eccessiva informalità può essere considerata maleducata. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che non dovremmo iniziare e terminare le email commerciali con le abbreviazioni a cui siamo abituati negli SMS. Di seguito sono riportati alcuni esempi di abbreviazioni tipici degli SMS da evitare nelle email aziendali:

  • Ciao (nome)

  • Ehi

  • Come va?

Prima frase

La prima frase di un’email determina se il destinatario lo leggerà ulteriormente o meno. È di particolare importanza nelle email di presentazione!

Un'email realizzata in modo professionale inizia con una prima frase efficace. Quanti messaggi ho mandato direttamente nel cestino, dato che già dalla prima riga era chiaro che quello che il mittente voleva scrivermi non aveva senso.

Ecco alcuni esempi di prime frasi errate e il modo migliore per correggerle:

"Non mi conosci, ma..." Non c'è bisogno di dirmi che non ti conosco. Invece, vai dritto al punto. "Sto scrivendo per invitarti alla riunione annuale dell’azienda che si terrà il 5 Luglio."

"Mi chiamo AnJohnson, e io..." Un tale inizio concentra l'intera email solo su di te. Invece, fai una domanda per mantenere l'interesse del destinatario. "Sapevi che il 50% degli americani non ha risparmi per la pensione?" Presentati dopo aver attirato l'attenzione del destinatario.

Se stai scrivendo un’email ad una persona che non conosci personalmente, ma con cui hai dei punti in comune, fai riferimento a lei. Ad esempio, potresti scrivere "Mi è piaciuta la sua presentazione sull'usabilità alla riunione di [nome dell'azienda] il mese scorso" o "Ho letto il suo ultimo articolo su [argomento] nella pubblicazione di [nome dell'azienda]".

Un consiglio: non cercare di inventare un punto di contatto dove non ce n'è uno. Se non sei stato alla presentazione o non hai letto gli articoli, lo capiranno rapidamente. Come scrittore, ricevo spesso email da persone che affermano di aver letto il mio articolo, ma dopo aver parlato un po’ con loro, diventa evidente che hanno appena letto il titolo.

Scelta dello stile: formale o informale?

Lo stile del messaggio può influenzare l'effetto desiderato. Di conseguenza, l'inizio e la fine del messaggio saranno diversi a seconda dello stile scelto.

Ci sono tre cose fondamentali che devi sapere sullo stile delle email:

  • Quando usare uno stile formale.

  • Quando usare uno stile informale.

  • Seguire il tono.

Analizziamo ciascuno di essi.

Stile di un’email formale

Alcuni anni fa, tutte le comunicazioni aziendali dovevano aderire ad uno stile formale. Forse è quello che ti è stato insegnato.

Il problema più grande è che i saluti formali sembrano troppo seri. Parlando con uomini d'affari si capisce che bisogna essere formali ma non troppo.

Presta attenzione al tono di comunicazione adottato dall'azienda a cui stai scrivendo. Molte aziende oggi preferiscono uno stile semplice e informale, anche nelle email commerciali.

Stile di un’email informale

Alcune aziende aderiscono rigorosamente allo stile formale delle email, mentre altre preferiscono uno stile meno formale. I seguenti segni ti diranno se dovresti passare ad un linguaggio meno formale nelle tue email:

Le email di tutti i dipendenti che ricevi da una particolare azienda sono scritti in uno stile informale. Presta particolare attenzione ai messaggi dei leader dell'azienda. Come scrivono?

I destinatari suggeriscono di chiamarli in modo diverso. Ad esempio, indirizzi il messaggio con le parole: "Caro Sig. Smith" e lui ti risponde: "Il Sig. Smith è mio padre, chiamami Adam".

Conosci bene il destinatario. Quando si scrive un’email di lavoro ad un amico o collega che si conosce bene, è naturale rivolgersi a lui per nome. Se scrivi "Sig." o "Sig.ra" nel saluto, suonerà goffo, persino ostile.

Il tono di un’email

Uno dei maggiori svantaggi dell'email è che il destinatario non vede i tuoi gesti, il cosiddetto linguaggio del corpo. Ciò potrebbe causare malintesi.

Aggiungi piccole frasi all'inizio per rendere l’email più amichevole:

  • "Spero che la tua giornata stia andando bene".
  • "Spero che stia trascorrendo una buona settimana".
  • "Mi piacerebbe incontrarti di nuovo".

Di conseguenza, il tono della tua comunicazione cambierà in meglio. Evita saluti eccessivamente formali come:

  • Spero che stiate tutti bene.
  • Vorrei informarti che...
  • Questo post riguarda alcune domande su...

Il tuo obiettivo è stabilire un rapporto amichevole con il destinatario prima di discutere di questioni di business.

Inserisci sempre un call-to-action nella parte superiore della tua email

L'obiettivo di ogni email aziendale è convincere il destinatario ad agire. Pertanto, è importante posizionare il pulsante call-to-action in maniera tattica in modo che possa catturare l'attenzione del lettore.

Si consiglia vivamente di realizzare un call-to-action immediato e di posizionarlo nelle prime righe, in quanto ciò consente al lettore di risparmiare tempo e fatica necessari per scorrere l'intera email. Tieni sempre a mente le tempistiche quando scrivi un'email.

Presta attenzione all'oggetto

Scrivere un oggetto efficace è una delle parti più difficili dell'email marketing. L'infografica di Litmus esplora alcuni modi per farlo, quindi per prima cosa riassumerò i principi fondamentali e poi passerò ad una lista di controllo di 6 fasi per la tua prossima campagna email.

Non aver paura di usare quanto segue:

  • TUTTO MAIUSCOLO (non per l'intero oggetto, attenzione: solo per evidenziare alcune parole occasionalmente)

  • La parola GRATIS (discutibile, non suona come spam)

  • Un punto esclamativo!

Usa la geolocalizzazione per aumentare la personalizzazione

La raccolta e l'utilizzo di informazioni di geolocalizzazione possono migliorare i tassi di apertura essendo personali e pertinenti.

Inquadra l'oggetto come una domanda

Indirizza la domanda verso tipi di problemi di cui i tuoi clienti/lead hanno bisogno di risposte

Sii conciso

50 caratteri o meno funzionano meglio.

Non usare le seguenti tattiche:

  • Simboli e caratteri speciali: potrebbero indurre le persone ad aprirli per curiosità, ma ti fanno apparire scadente.
  • Non usare FW: nel tuo oggetto per indicare che proviene da una fonte attendibile. Si tratta di marketing di bassa qualità.
  • Truffe: le persone sono diventate diffidenti nei confronti delle richieste di aiuto.
  • Numeri: i dettagli delle tue offerte speciali (50% di sconto, ecc.) possono essere utili ma non abusarne o apparirai come un mercante.

Usa caratteri web-friendly nelle tue email

In sostanza, i caratteri delle email devono essere appropriati per i potenziali clienti con cui lavori e per i diversi tipi di dispositivi. Tieni presente che non tutti leggono la tua email da un computer ma molti anche dai dispositivi mobili.

Quindi andrà bene se usi caratteri come Arial, Times New Roman, Verdana e Georgia. Questi caratteri non sono solo leggibili su computer e dispositivi mobili, ma sono anche supportati dalla maggior parte dei sistemi operativi.

Chiarezza e sintesi

Assicurati che le tue email siano facili e comode da leggere. Utilizza i design che gli sviluppatori possono creare con il codice HTML e scegli attentamente i contenuti pertinenti in modo che vengano visualizzati correttamente in molteplici client di posta elettronica. Il testo dovrebbe essere diviso in blocchi con grandi intestazioni e piccoli paragrafi di facile lettura. La presenza di spazio libero evita la sensazione di sovraccarico di contenuti rilevanti e permette al lettore di non essere distratto da elementi importanti.

Usa i punti deboli del cliente

Non sai che i tempi di attenzione digitale sono brevi? Se non attiri l'attenzione di qualcuno fin dall'inizio e la riesci a mantenere, il tuo messaggio non gli arriva. Un solo momento di disinteresse rischia di farti perdere il lettore.

I punti deboli del cliente aiuteranno la tua campagna di email marketing perché ti costringono a parlare di ciò che è importante per il tuo pubblico. Li usi come tabella di marcia per creare contenuti che i lettori troveranno utili in ogni fase della tua campagna promozionale.

1. Sii conciso e presta attenzione ai tempi!

Al tuo cliente non importa quanto siano importanti le informazioni se ci vogliono più di un paio di minuti del loro prezioso tempo per leggerle. Non vogliono sprecare tempo e quindi devi essere molto breve.

Questo deve essere qualcosa che metti in pratica in tutte le tue campagne email. Ma devi essere ancora più attento quando scrivi un promemoria. Ad esempio, devi ricordare ad una persona il suo recente acquisto in poche parole. Quasi nessuno leggerà un promemoria se incontra un “muro di testo”.

Devi essere in grado di attirare l'attenzione del destinatario per avere successo.

Aggiungi tabelle nei modelli di email HTML aziendali

Le tabelle sono parte integrante dei rapporti, che sono un must per alcune email commerciali.

Stripo offre due metodi per utilizzare le tabelle nelle email:

Il primo metodo: caricare le tabelle come immagini

Se il tuo esperto di design li ha già creati e salvati in formato .png o .jpg, puoi caricarli facilmente come normali foto.

Per farlo, è necessario:

  • trascinare il blocco Immagine nel tuo modello di email professionale;

Blocco Immagine _ Creazione di Modelli di Email Professionali per le Aziende

  • caricare l'immagine della tabella.

Come mostrato in questo articolo sul blog.

Il secondo metodo: realizzare una tabella da solo

Esattamente. Puoi crearne una con Stripo.

Aggiungi un numero necessario di colonne e righe.

Per fare ciò, è necessario:

  • trascinare il blocco di testo nel tuo modello di email aziendale gratuito;
  • fare click per attivare la barra degli strumenti superiore;
  • fare click sull'icona "Tre punti";
  • scegliere il menu Tabella.

Realizza tabelle per Modelli di Email Professionali per le Aziende

Aggiunta di elenchi puntati e numerati

Potresti trovare questa opzione molto utile quando condividi i dettagli di un particolare evento, o agenda, o anche quando fornisci agli utenti l'elenco di elementi/documenti richiesti per una determinata azione.

Per fare ciò, è necessario:

  • trascinare il blocco di testo nel tuo modello di email aziendale gratuito;
  • fare click per attivare la barra degli strumenti superiore;
  • fare click sull'icona "Elenchi";
  • scegliere il tipo di lista necessario.

Elenchi per Modelli di Email Aziendali

Posizionamento del ​​testo a destra delle immagini

Ricerche hanno dimostrato che i lettori sono attratti dalle immagini. Suddividendo il testo con le immagini e facendolo nel modo giusto, puoi ottenere l'attenzione del potenziale cliente ancora più facilmente rispetto al semplice testo.

Quindi, devi inserire la tua immagine a sinistra in modo che sia la prima cosa che attiri l'attenzione dei lettori.

Creazione di una firma email professionale

La firma email professionale è vitale per i modelli di email aziendali. Non importa sei stai contattando clienti, colleghi o dipendenti.

Tutti potrebbero voler avere l'opportunità di contattarti ogni volta che ne hanno bisogno utilizzando il modo più conveniente per loro.

Nella tua firma email professionale:

  1. Aggiungi la tua foto.

  2. Inserisci link ai tuoi profili dei social network o alla landing page.

  3. Aggiungi il tuo numero di telefono affinché il cliente possa chiamarti.

  4. Menziona l’orario lavorativo.

  5. Aggiungi la tua posizione, menzionando il settore con cui hai a che fare.

Nel nostro post sul blog "Esempi di Design della Firma", mostriamo in dettaglio come puoi creare la tua firma professionale indipendentemente dal tuo settore.

Non mettere le immagini sullo sfondo

Quando si lavora con le email aziendali, è importante non aggiungere immagini di sfondo. Mantienila semplice con uno sfondo semplice.

Includi sempre un link "Visualizza nel Browser".

Ci sono stati casi in cui gli utenti non sono stati in grado di visualizzare le immagini incluse in un'email. Puoi assicurarti che tutti i tuoi destinatari visualizzino la tua email insieme ad ogni elemento visivo contenuto in essa.

Quindi assicurati di includere sempre un link "Visualizza nel Browser".

Non sovraccaricare la tua casella di posta con le immagini

Utilizza immagini ottimizzate per la visualizzazione nel browser e il caricamento rapido. In genere, le immagini di larghezza 800px sono sufficienti per le email. Aggiungi una descrizione di testo aggiuntiva nel caso in cui le immagini non vengano caricate o il lettore utilizzi un programma per non vedenti. Le GIF animate possono rendere interessante il tuo messaggio, ma tieni presente che troppi elementi animati nella tua email possono causare problemi di caricamento. Cerca immagini adatte che corrispondano all'immagine del tuo marchio e alla combinazione di colori generale dell'email.

Lettura dell'email dall'alto verso il basso

Leggere un'email dovrebbe essere divertente. Crea un layout che disponga logicamente gli elementi visivi dell'email dall'alto verso il basso. La piramide rovesciata funziona bene per formulare una semplice email di notifica, una disposizione a zigzag di immagini e testo per un elegante messaggio promozionale e una colonna ordinata per una newsletter informativa.

Completa correttamente la tua email

Stai scrivendo un’email e non sai come finirla? Non sei l’unico. Le ultime parole del messaggio non sono meno importanti.

È meglio concludere l’email con questi elementi:

Conclusioni

Come accennato in precedenza, la conclusione conta. Se il tuo tono è troppo informale, potresti mettere a disagio il destinatario. "Saluti" o "Auguri" sono considerati parole di chiusura standard in un’email commerciale.

Firma email

Se non conosci il destinatario, firma sempre sia con il nome che con il cognome. Se li conosci bene e l’email commerciale con questa persona è informale, puoi firmare solo con il tuo nome.

Posizione e azienda (se applicabile)

Se scrivi per conto di un'azienda, devi includere la tua posizione e il nome dell'azienda che rappresenti nell’email commerciale.

Informazioni di contatto

Includi non solo il tuo indirizzo email ma anche altri modi in cui puoi essere contattato. Ad esempio inserisci un link ai tuoi social networks o lascia altri tuoi contatti. Se sei alla ricerca di una posizione lavorativa, usa il tuo profilo LinkedIn.

Link al sito web dell'azienda

Se la tua azienda ha un sito web, inserisci un link ad esso. È davvero importante.

Foto (opzionale)

Puoi aggiungere una tua foto accanto alla didascalia, ma non usare mai solo una foto senza didascalia. Alcuni programmi di posta elettronica non visualizzano le immagini. In questo caso, se non ti iscrivi, ma pubblichi solo una foto, il tuo destinatario non saprà da chi proviene il messaggio.

Così come all'inizio del messaggio, non utilizzare abbreviazioni da SMS in un’email commerciale. Ecco alcuni esempi di abbreviazioni da evitare:

  • CYA (abbreviazione di "ci vediamo dopo")

  • A DP (a dopo)

Chiedi ai tuoi clienti un feedback

Quando si lavora con le persone, quando si lavora con i clienti, è estremamente importante ricevere il loro feedback, è fondamentale sapere cosa pensano di te e dei tuoi servizi offerti. Lascia un modulo di recensione speciale nell'email affinché gli utenti possano rispondere. Questi moduli di recensione ti aiuteranno a conoscere meglio i tuoi clienti e altro ancora e sarai in grado di migliorare la tua azienda.

E se non ottieni una risposta?

In questo caso devi imparare a scrivere un'email di follow-up. Perché a volte è importante fare più di una chiamata.

Diciamo qualche parola al riguardo per farvi capire meglio il tutto.

La strutturazione delle email di follow-up è piuttosto complicata dato che hai già dichiarato le tue esigenze nella prima email. Tuttavia, è giusto che ci si senta a disagio quando si scrive ad un potenziale cliente. Un’email di promemoria o di follow-up è il metodo praticato dalla maggior parte delle aziende in tutto il mondo. Possiamo presentarlo come un modo ostinato per costruire un business e generare lead. Per le aziende, questo è un modo per ricordare ai clienti i servizi che offrono. Un modo per fare chiarezza oltre che per ottenere feedback dai clienti.

Le email di follow-up sono complesse e difficili da realizzare. Non devi sembrare troppo persuasivo o esigente. L'email deve avere il giusto tono nei confronti del cliente. Di seguito sono riportati alcuni passaggi con ipotetici scenari.

Innanzitutto, connettiti con il potenziale cliente attraverso i social networks.

I clienti ormai trascorrono il loro tempo utilizzando piattaforme di social networks. È facile accedere e creare un legame e una connessione commerciale con il cliente.

Quindi crea un’oggetto che non sembri spam ma mostri valore.

L'oggetto deve mostrare grande rilevanza. Deve essere personalizzato, facendo sentire il cliente come se stiamo parlando direttamente con lui. Deve sembrare che questa email sia una proposta di valore. L'oggetto deve mostrare l'importanza della lettura e del tempo dedicato alla scrittura.

Per ottenere risultati efficaci, è meglio continuare il thread dell’email precedente. I follow-up non suoneranno né sembreranno nuovi ai clienti. Possono facilmente rintracciare la loro ultima email. Spiega al cliente perché gli stai inviando un'email e di cosa hai bisogno.

Devi dire al cliente perché e di cosa hai bisogno da lui.

Tutti i clienti sono egocentrici, soprattutto quando si tratta di potenziali clienti. Hanno sempre una domanda sul motivo per cui li contattano. Che fregatura se compro il tuo prodotto o servizio. E cosa dovrei dire? Quando dichiari la tua risposta, assicurati che supportino la tua attività e il cliente. Non puoi mai lavorare gratis, quindi stabilisci obiettivi ragionevoli per mantenere l'atmosfera amichevole. Inoltre, è necessario specificare i vantaggi che riceveranno dal prodotto o servizio.

Dai al cliente l'idea che trarrà vantaggio dall’acquisto del tuo prodotto. Che avrà piacere ad avere i servizi dell'azienda nella sua esposizione. Devi ottenere la fiducia del cliente.

Ecco un esempio di email di follow-up dopo non aver ricevuto nessuna risposta. Questa è un esempio di email scritta in modo gentile. Devi gentilmente menzionare che questa email è il follow-up della precedente.

Esempio di Email Gentile

Esempi di email con un design di successo

Per aiutarti ancora di più, esamineremo diversi esempi di email provenienti da diverse aree di attività che noi stessi abbiamo scoperto e letto con piacere.

1. Guarda questo modello di email di conferma. Puoi sempre utilizzare un'e-mail di questo tipo quando devi informare il tuo cliente dell'articolo acquistato di recente. Proprio come in questo esempio.

Modello di Email di Conferma

Questa email rappresenta in modo univoco l'ultimo acquisto del cliente. Nota che è fresco, i colori sono attraenti, ma non si prende tutta l'attenzione.

Questo è un ottimo esempio di come le email di conferma dell'ordine possono essere utilizzate per aumentare il coinvolgimento. Inoltre, l’email contiene informazioni utili per il cliente: numero dell’ordine e riepilogo del prezzo. Nota inoltre che l’email offre l'opportunità di contattare sia l'azienda che il venditore con un semplice click.

2. Quando parliamo di email promozionale è essenziale utilizzare il periodo di tempo. Basta guardare questo esempio di email qui sotto.

Email Promozionale

Thistle Farms, un negozio di prodotti naturali per la casa e il corpo, sfrutta l'urgenza con un emoji nell'oggetto di questa email promozionale flash con una scadenza della promozione chiaramente definita nell'email. Ciò contribuisce ad aumentare il traffico verso il sito e gli acquisti.

Utilizzano una bella email per il nome della loro azienda. In questo modo il cliente si ricorda in modo discreto di quella email. Non dimenticarlo.

Nell'esempio precedente, Thistle Farms eccelle nel peso dell'email, nell'uso di GIF e nel titolo ottimizzato, ma non è all'altezza in termini di ottimizzazione per dispositivi mobili.

Puoi anche aggiungere un codice sconto o alcune informazioni sullo sconto speciale nella tua email. Inoltre, non dimenticare di aggiungere link ai tuoi social network. Ecco come ottenere un nuovo iscritto.

3. Ecco un ottimo esempio di email promozionale.

Esempio di Email Promozionale

Space NK usa tutto: sconti speciali, tempo limitato, prova sociale per la personalizzazione e, naturalmente, il nome dell'azienda.

Inoltre, Space NK utilizza la prova sociale che ti offre alcune delle idee di acquisto "più popolari" e recensioni a 5 stelle da altri clienti. Questo rassicura i clienti che il marchio è affidabile e che possono fidarsi.

Inoltre, Space NK utilizza le informazioni specifiche dell'account dell'utente per personalizzare le proprie email con consigli sui prodotti e un riepilogo dell'utilizzo dell'account.

4. Di seguito puoi vedere un brillante esempio di email automatizzata.

L'email da ClickUp elenca tutte le app e le versioni del prodotto con i link per il download.

Quando si parla di email automatizzate, anche le email di benvenuto e di "saluto dal fondatore" possono essere considerate tali.

Di solito invii email di benvenuto quando qualcuno si è registrato sul tuo sito o si iscrive alla tua newsletter. Quindi devi includere le informazioni di accesso nella tua email.

Inoltre quando hai a che fare con questo tipo di email non dimenticare di includere anche i link ai tuoi social networks. Puoi ottenere alcuni nuovi followers! E scrivi anche il numero della tua azienda affinché i tuoi clienti possano chiamarti.

5. Quando si parla di email di presentazione, è importante spiegare bene il motivo per cui li contatti. Guarda il modello di email qui sotto.

Esempio di Email Introduttiva

L'autore parla del motivo per cui scrive subito nella seconda riga dell'email.

La chiave è rendere la spiegazione il più possibile pertinente al destinatario. Devi fare in modo che si senta speciale, non come una persona su una lista di 100 a cui stai inviando un'email.

6. E le email di candidatura di lavoro? Ecco un buon esempio!

Email Candidatura di Lavoro

Si può notare un chiaro oggetto. Utilizzalo sempre quando scrivi un'email di candidatura. Inizia con un saluto formale e rivolgiti al responsabile delle assunzioni chiamandolo per nome (preferibilmente con il cognome).

Aggiungi anche la posizione lavorativa che desideri svolgere..

Nella parte inferiore dell’email includi una firma email con le tue informazioni di contatto, in modo che sia facile per il responsabile delle assunzioni contattarti. Non dimenticare il tuo profilo linkedin! Aggiungi un link ad esso.

Unisciti agli oltre 950.000 utenti

Inizia gratuitamente ‚ÄĒ fai l‚Äôupgrade in qualsiasi momento

Tipo
Settore
Stagioni
Integrazione